Il Limoncello di Sorrento

L’ingrediente essenziale per la preparazione dell’originale limoncello di Sorrento è la buccia gialla e rugosa del limone di Sorrento IGP, la scorza è infatti ricca di oli essenziali ed ha un aroma molto deciso. Il limoncello nasce da una ricetta semplice e genuina, arricchita con acqua, alcool e zucchero.

La preparazione è molto semplice e può essere eseguita anche da casa seguendo pochi meticolosi passaggi che vedono i tempi di produzione all’incirca di tre mesi. La ricetta tradizionale, infatti, prevede che la buccia debba macerare nell’alchool per più di due mesi.
La paternità del limoncello si contende tutt’oggi tra i sorrentini, gli amalfitani e i capresi. L’abbondanza di leggende rende difficile stabilire chi fu realmente il primo ideatore del limoncello.

Il tradizionale liquore giallo è oggigiorno un prodotto molto consumato in tutta la Penisola Sorrentina e dintorni. Il suo gusto inimitabile lo rende adatto a tante occasioni: come aperitivo o digestivo, se servito freddo, oppure mescolato in acqua tonica o champagne su gelati e macedonie. A Sorrento, il limoncello chiude soprattutto il pranzo o la cena ed è diventato un’abitudine quasi al pari del caffè.

Per chi desidera preparare il limoncello basta seguire i passi della ricetta sorrento dreaming oppure acquistarne una confezione in uno dei tanti negozi di Sorrento che vendono prodotti tipici.